« Articoli precedenti Articoli successivi » Sottoscrivi Ultimi articoli

23 Gen 2009

La metafora der gatto e der padrone

Posted by Blog Admin. 8 Commenti

Un gattaccio de nome Alitalia
 
Quer gattaccio de la Majana, stava a morì da ‘n ber pezzo
affamato e pieno zeppo com’era de zecche addosso;
e lo vedeva er padrone, che nun c’aveva più ciccia ‘ntorno ll’osso,

ma, avido, diceva ch’esse tisico der gatto fosse vezzo
 
fu così che un giorno stramazzò a terra ‘a pora bestiola
e er padrone nun potenno più ignorà malanni e malnutrizione,
er medico s’addecise a chiamà e er dottore je disse co’ preoccupazione

che la corpa era sua si er micio stava co’ l’acqua a la gola
 
‘nsomma: pe’ guarì da quella situazione ‘nfame, er gatto
nun c’aveva artro scampo che de cambià casa e padrone
fu così che pè fa dispetto a artri o pe’ fa lui ‘n losco affarone

invece de affidallo a ‘na francese animalista, co’n cane fece patto
 
fu così che p’esse sarvato da le zecche che se lo magnavano
invece de esse affidato a le affettuose cure de la gattara transalpina
o magari trovaje ricovero presso un ospizio di germanica disciplina
al verso soddisfatto di "cai cai" ar malintenzionato cane l’affidavano.
 
Vitangelo Moscarda è PASQUINO
 

21 Gen 2009

Il senatore

Posted by Blog Admin. 3 Commenti

Novant’anni pe’ n’omo so un ber traguardo

Continua con la lettura »

15 Gen 2009

Il grande flagello

Posted by Blog Admin. 8 Commenti

Ecco, n’antra vorta c’arisemo
Sta diventà peggio de San Remo
 
‘st’ incubo che ad ogni stagione se ripete
Che me fa rimpiagne persino le prediche der prete
 
Co’ questo mo so nov’anni che va in onda
Sto gran casino de questa e de quell’artra sponda
 
E io tremo a pensa che mi fijo un giorno
Potrebbe guardallo scambiannolo pe’ er monno
 
Dio ce scampi da sto terribile flagello
Che finisca prima o poi sto Grande Fratello
 
Vitangelo Moscarda è Pasquino

Continua con la lettura »

22 Dic 2008

Er capo che se crede er padreterno

Posted by Blog Admin. 12 Commenti

(Terza pasquinata di Vitangelo Moscarda)

Continua con la lettura »

6 Nov 2008

OBAMA . . . e fa ciò che vuoi!

Posted by Blog Admin. 9 Commenti


 

Per carità non voglio scomodare i santi, tanto meno scherzarci su, che si sa esser esercizio da  riservare al limite solo ai fanti.

Continua con la lettura »

5 Nov 2008

RICOMINCIO DA TRE

Posted by Blog Admin. 2 Commenti

"Domani parto… ricomincio da tre!"

Continua con la lettura »

27 Set 2007

E se domani

Posted by Blog Admin. 16 Commenti

 

Continua con la lettura »

19 Lug 2007

io mi ricordo…

Posted by Blog Admin. 8 Commenti

Anche questo è un modo per ricordare Paolo Borsellino

Continua con la lettura »

15 Giu 2007

Ospitiamo l’informazione

Posted by Blog Admin. 3 Commenti

NON AVENDO ANCORA TROVATO IL TEMPO DI SCRIVERE QUALCOSA DI MIO (PECCATO AVREI UN SACCO DI IDEE ED ARGOMENTI) CONTINUO A LIMITARMI A INOLTRARE INFORMAZIONE:

Continua con la lettura »

22 Mag 2007

FATTI SCOMPARSI

Posted by Blog Admin. 22 Commenti


IL MIO PICCOLO CONTRIBUTO NELLA LOTTA CONTRO L’ESTINZIONE DELLE NOTIZIE VERE. COPIO E INCOLLO DAL BLOG DI BEPPE GRILLO:

Ricevo e pubblico una lettera di Marco Travaglio.

“Caro Beppe,
vorrei comunicare a tutti gli amici del blog l?ultima notizia scomparsa di una lunga serie. Il 15 maggio 2007 la III Corte d?appello di Milano ha condannato il senatore forzista Marcello Dell?Utri e il boss della mafia di Trapani Vincenzo Virga a 2 anni per ciascuno per tentata estorsione. Nessun giornale, a parte l?Unità e il Corriere della sera, l?ha scritto. Nessun telegiornale o programma televisivo, tranne Annozero, l?ha detto. L?Ansa, onde evitare che qualcuno se ne accorgesse, ha dedicato alla cosa ben sette righe e mezza, sotto questo titolo depistante: ?Sponsorizzazioni: confermata in appello condanna Dell?Utri?. Come se il reato fosse la sponsorizzazione. Nel testo, si spiegava (si fa per dire) che l?estorsione riguardava imprecisate ?modalità di sponsorizzazione della Pallacanestro Trapani?. Quanto a Virga, l?Ansa ?dimenticava? di spiegare che è un boss mafioso, vicinissimo a Provenzano, arrestato dopo lunga latitanza nel 2001 e condannato all?ergastolo per mafia e omicidio.
Riepilogo brevemente i fatti. Nel 1990 il presidente della Pallacanestro Trapani, Vincenzo Garraffa, medico e futuro deputato del Pri, cerca uno sponsor per la sua squadra, neopromossa in serie A2. Publitalia, la concessionaria Fininvest presieduta da Dell?Utri, lo mette in contatto con la Dreher-Heineken. Si firma il contratto: per 1 miliardo e mezzo di lire, i giocatori esibiranno sulle magliette il logo della ?Birra Messina?, marchio italiano della multinazionale tedesca. Garraffa paga la provvigione a Publitalia: 170 milioni. Ma due funzionari della concessionaria berlusconiana battono cassa e pretendono da lui altri 530 milioni, in nero. In pratica, Publitalia vuole indietro la metà del valore della sponsorizzazione, ovviamente sottobanco. Garraffa rifiuta e, ai primi del ?92, incontra Dell?Utri a Milano. Gli spiega di non disporre di fondi neri e di non poter pagare senza fattura. Dell?Utri ? come denuncerà Garraffa ? lo minaccia: ?Ci pensi, abbiamo uomini e mezzi per convincerla a pagare?. Garraffa non paga. E, qualche settimana dopo, riceve nell?ospedale di cui è primario una visita indimenticabile: quella del capomafia Vincenzo Virga, scortato da un guardaspalle. Virga è di poche parole: ?Sono stato incaricato da Marcello Dell?Utri e da altri amici di vedere come è possibile risolvere il problema di Publitalia?. Garraffa ribatte: ?Senza fattura, non intendo pagare?. E Virga: ?Capisco, riferirò. Se ci sono novità, la verrò a trovare??.
L?anno seguente la Pallacanestro Trapani, nonostante i successi sul campo, non trova più uno sponsor. Garraffa s?inventa un?autosponsorizzazione antimafia, ovviamente gratuita, con lo slogan ?L?Altra Sicilia?. Che gli porta fortuna: la squadra viene promossa in serie A. Maurizio Costanzo invita lui e i suoi giocatori a parlarne al ?Costanzo Show?, su Canale5. Ma poi, all?ultimo momento, cambia idea e disdice l?invito. Garraffa ci vede lo zampino di Dell?Utri. E denuncia tutto ai magistrati di Palermo. Che trasmettono gli atti, per competenza, al Tribunale di Milano. Qui Dell?Utri e Virga vengono condannati per tentata estorsione aggravata a 2 anni a testa. L?altro giorno, la Corte d?appello ha confermato le condanne.
Ora manca soltanto la Cassazione. Dell?Utri intanto è stato condannato definitivamente a 2 anni per false fatture in altre sponsorizzazioni gonfiate e in primo grado a 9 anni per concorso esterno in associazione mafiosa. Naturalmente, visto il pedigree, rimane a pie? fermo in Parlamento e viene pubblicamente elogiato per la sua ?intelligenza? da diessini dalemiani come Nicola Latorre (niente a che vedere con Pio La Torre, ammazzato dalla mafia) e ossequiosamente intervistato da giornali e tv su tutto lo scibile umano, fuorchè sulle sue condanne.
Come ricorda Daniele Luttazzi nel suo ultimo spettacolo, Daria Bignardi l?ha recentemente invitato alle ?Invasioni barbariche? su La7 e ha subito premesso: ?Non parliamo dei suoi processi?. Dell?Utri, comprensibilmente, non ha avuto nulla da obiettare. Anzi, ha aggiunto che il suo giornalista preferito è Luca Sofri. Che, guardacaso, è il marito della Bignardi. Ecco, dei processi di Dell?Utri è meglio non parlare mai. Il senatore ha uomini e mezzi per convincere.”

di
Marco Travaglio

Nella foto una strage di mafia ordinata da Al Capone
Massacre de la Saint Valentin en février 1929 (© Bettmann Archive)


Riferimenti: BLOG DI BEPPE GRILLO