19 Dic 2006

la mia anima nella penombra

Scritto da Blog Admin


E’ ORA DI GIRARE LA CLESSIDRA

SMETTERLA DI CONTEMPLARE LA SABBIA CHE SCORRE

DOCILE E COSTANTE COME PIOGGIA D?AUTUNNO

INGOMBRANTE IL PESO DEL TEMPO

COMPRENDO CHE FINIRA? PER SCHIACCIARMI

SCHIERO TUTTE LE MIE DIFESE

E TREMANO I POLSI DI PAURA

OSCILLA COME FIAMMA LA MIA ANIMA NELLA PENOMBRA

AMA OPACA E INCERTA COME FIAMMA DI CANDELA

BASTA UNA CORRENTE PER SPEGNERLA

ANIMALE, LA MIA INSOFFERENZA, SMANIA,

RUBA SERENITA? E TEMPO AL MIO TEMPO

BRINDO STANCO AD UN ALTRO ANNO

ANCHE SE NON HO DI CHE BRINDARE

PIANGO DIAMANTI SCIVOLATI VIA

PERSI COME SABBIA ARSA TRA LE DITA

AMEN

Tags: , ,

Sottoscrivi Commenti

31 Commenti to “la mia anima nella penombra”

  1. Ti aspettiamo con simpatia!

     

    *

  2. Ora pro nobis…

     

    med

  3. Buongiorno a tutti…
    qualcuno privatamente
    me lo aveva chiesto e
    quindi ho pubblicata queste poche righe,
    con buona pace degli altri a cui non frega nulla :)

    med sai che quando qualcuno non ha capito il tuo sarcasmo dissacrante ti ho difeso pubblicamente… ma non è che bisogna essere dissacranti sempre e per forza…

     

    VitaMos

  4. Mi spiego.
    Prima di tutto sai che io sono dissacrante per natura. Mi viene spontaneo, non posso farne a meno. A volte mi trattengo e qui sta il punto.
    Sai che c’è? Che io ti ritengo piuttosto cresciuto per avere simili scosse, troppo con i piedi per terra per abbandonarti a simili grida di dolore. Ma posso anche sbagliare.
    Se la cosa non era riferita a te allora mi tappo la bocca e sparisco… :-)

     

    med

  5. Ci mancherebbe Med :)
    Sai bene che mi fa piacere anche il tuo spirito dissacrante che come dicevo apprezzo, ma in questo caso secondo me, non ci stava.. bada bene non che mi abbia disturbato, o mi offeso, capiamoci… la mia risposta era solo un modo per provocare un dibattito… questa discussione.
    Sai che sarà la terza volta in due anni e mezzo di blog che pubblico scritti di questo “tipo” (diceva Benedetto Croce che “fino a 18 tutti scrivono poesie dopo rimangono a scriverle solo i poeti e i cretini”… quindi come chiosava De Andrè “precauzionalmente preferisco non chiamrle poesie”). Tuttavia privatamente è il mio modo di esprimere i miei pensieri e le mie idee come per te la pittura. Questo che non è un grido di dolore, ma la descrizione di una sensazione di un pensiero malinconico, ed equivale (tralasciando le vautazioni “artistiche”) ad un tuo dipinto che fissa un tuo pensiero o una tua idea… e non vedo cosa ci sia da dissacrare sul contenuto… a meno che uno non voglia criticare la capacità di espressione, che tu puoi trovare noiosa, inespressiva, banale… critica che accetto al pari dei come i complimenti di chi invece apprezza. Insomma è come se tu dipingessi una campagna e io ci mettessi sopra un post-it con scritto “io vado al mare”… che c’entra :) se invece mi dici trovo quello che hai scritto banale e/o il modo di esprimerlo per niente poetico… lo accetto, ahimè :) sennò non mi sarei dovuto esporre al rischio di pubblicare.
    non so se mi sono spiegato ;)

     

    vitangelomoscarda

  6. Fai che la tua vita non sia simile a una clessidra, sennò dovrai semrpe voltarla, e voltarla, e voltarla. La clessidra è ciclica, si ripete all’infinito, la vita è meglio vederla come un nastro steso, ma pieno di nodi…
    Per il resto tutto quanto dici E’ la vita, se esci da un nodo ne troverai un altro, ma tu puoi far si che questi impedimenti diventino sempre più rari. E la tua insofferenza, la smania, la rabbia, usala per sciogliere, per risolvere e perchè no? per saltare a piè pari i nodi che ti sembrano più ostici e più inutili da sciogliere.
    Sai cosa? Purtroppo dobbiamo vivere, a meno di decidere diversamente, e mettere la parola fine, ma quello è un bell’atto di coraggio, lasciamolo a chi ne ha. Usiamo il coraggio che abbiamo per insistere, per superare la paura, per non piangere sui diamanti. Ora stai per cambiare vita, usa la novità in positivo, guarda tutto con curiosità, però aguzza bene la vista e stringi le mani, perchè se ne fai scivolare troppi di diamanti, poi non ne vengono più.

     

    medusa

  7. strunz!
    arravugliato stai ‘ncopp ‘a ‘nu marcciappiede
    ‘a vita te passa annanza ‘e press
    e tu ‘a guard’e passà, e duorm,
    strunz!

     

    salvatore di giacomo 1

  8. che jurnata ca’è schiarata
    cu stu ciel chino ‘e chiagnute
    ca’nfonneno ‘e panne stisi
    a chummigghià nu viecchio
    ca’ n’pietto se tene nu starnute
    arricurdannose a vita soja
    re griggio ‘e juorne ‘ntrisi

     

    salvatore di giacomo 2

  9. chi è il cretino e chi il poeta?
    (per i non comprndenti: quale delle due è davvero di salvatore di giacomo?)

    ;D

     

    e ora, tra giacomo e salvatore

  10. X Salvatore Di Giacomo
    spassoso e bravo… sia Salvatore che Giacomo :D
    piacere di conoscervi ma chi siete? non hai un blog?

    X Med
    Condivido più o meno tutto quello che hai scritto… ovviamente questo stato d’animo non mi rappresenta costantemente, (anche se ho un animo malinconico) è una cosa scritta qualche mese fa…
    anzi a maggior ragione per i cambiamenti in corso gran parte di quella sensazione oggi non mi appartiene…
    ma certo il rapporto tra vita e morte cioè il tempo è un tema ricorrente nei miei pensieri specialmente quando non puoi forzare certi avvenimenti… invece mi ha colpito questa cosa che hai scritto: “dobbiamo vivere, a meno di decidere diversamente, e mettere la parola fine, ma quello è un bell’atto di coraggio”…
    proprio questa mattina su Tiscali ho ri-postato un mio vecchio articolo sull’Eutanasia (http://articoli.blog.tiscali.it/scheda/articolo/mp3045930/)in cui scrivo: Non c’è nessun dio? e se anche ci fosse troviamo questa vita e il mistero sulla sua fine uno strano scherzo di discutibile gusto? sì?
    allora possiamo disporre della nostra morte come meglio crediamo… anzi per questa via sì puo’ giungere non solo a giustificare l’eutanasia, ma persino fino all’elogio del suicidio come massima espressione forse unica vera manifestazione del libero arbitrio…

     

    vitangelo moscarda

  11. Il suicidio potrebbe essere la massima espressione del libero arbitrio. Cioran diceva che “ci vuole una modestia malsana per accettare di morire diversamente che di mano propria?. L’eutanasia però è diversa, lì c’è la malattia che comanda e forza le cose. Vuoi mettere togliersi la vita in piena salute? Ci vuole un bel coraggio, non credi?

     

    med

  12. Non sto qui a ripetere cosa penso, o non penso sull’eutanasia, sono per la libertà di coscienza… punto.

    Togliersi la vita è un ‘atto di coraggio? Sicuramente di estrema libertà… e sì certo di coraggio, ma non sempre. Insomma dipende dal livello di consapevolezza della scelta… però ho qualche dubbio, non tanto in astratto quanto in concreto. Insomma, io credo una perosna che ha l’intelligenza e la conscienza di se tanto sviluppata da pensare di poterlo fare coem atto di libertà, secondo me è anche una persona che nel suo sentirsi nulla si sente tutto… insomma questo atteggiamento presuppone una certa autostima e una tale affezione a se stessi (senza pensare al legame con gli altri, figli compagna amici….) che secondo controbilancia ampiamente il coraggio che porterebbe al suicidio e il dominio sull’istinto di autoconservazione. Perciò alla fine credo che il suicidio “in salute” si forse sempre frutto di una debolezza, e di un disagio. Almeno così mi pare.

     

    VitaMos

  13. Grz tesssssssssssss per il messaggio(splendidamente ironico, direi!) lasciato sul mio blog. Buone feste e un 2007 strepitosoooooo with Loveeeeeeeeeee… peace… freedom… harmony… happiness. Bacini nutellosi, Jenny

     

    jennynutella

  14. e scivola. scivola.

    ti ringrazio del commento, a presto!

     

    BLacKcLoUD

  15. Coraggio o no. Suicidio o no. Eutanasia o meno, io, oggi, voglio vivere, perchè mi piace e mi diverto. E poi ho lo stomaco pieno e questi discorsi quando si è satolli riescono male. :-)
    E non c’è neanche un goccio di amaro qui… :-)

     

    med

  16. (ANSA)-ROMA,19 DIC- “Il Codacons rende noto il caso di un altro malato di Sclerosi laterale amiotrofica in fin di vita ma che, al contrario di Welby, vuole vivere”.

    e allora? che minchia di contrapposizione è?
    quando si dice la disinformazione… non si tratta di capire chi dei due fa la scelta giusta… è una questione di libertà di scelta: uno vuole vivere, l’altro vuole morire; uno lo curiamo, all’altro stacchiamo la spiana… secondo la sua volontà! autodeterminazione questa sconosciuta!!

    Comunque questi discorsi vengono male a stomaco pieno e anche tra le pieghe del lavoro tra un’incazzatura e l’altra!!!

    Ciao Jenny grazie a te…
    Ciao BLacKcLoUD… a presto, contaci!

     

    VitaMos

  17. beh, ce l’avevo, poi come ho comunicato la mia “dipartita” tutti hanno dimenticato chi fosse salvatore di giacomo e di chi fossero i concetti, le teorie, dalle sue parole ispirate…e la vecchiaia anche ha il suo manifestarsi più ridondante nelle argomentazioni sul suicidio:

    chi si uccide di mano propria, va contro il suo istinto di autoconservazione. ora, per quanto si possano raggiungere belle punte di masochismo, di nichilismo, di mania…l’istinto di autoconservazione opera al di fuori di tutto questo, non è a noi dato di controllarlo. per andargli contro, questo bel tizio significa che non ne aveva più, di conseguenza era già morto, e quindi nessun bel gesto romantico, si muore di suicidio come si muore di arresto cardiaco, cioè perchè vien meno una funzione vitale.

    tant’è vero che la saggezza popolare esprime questo concetto con un ermetismo acuto molto famoso: “il problema è per chi resta”..

    se non hai capito ancora chi è salvatore e chi è giacomo, dovessimo vederci ti sputo in faccia prima di salutarti ;D

     

    se ho un blog?!

  18. Slavatò a stasera forse…
    e portate pure a Gaicomino! ;)

     

    VitaMos

  19. A Vità ce sei cascato pure te eh?

     

    med

  20. Molto interessante leggere i pensieri della tua anima, nella penombra. Restiamo in attesa di saperne di più sul tuo progetto, che riguarda l’ambiente! :)
    A presto, Soleluna.

     

    Soleluna

  21. “slavatò” a me nn lo ha mai detto nessuno, mica sono parisilton?!?! ;D
    oc, famme sapè che faccio uno squillo a giacomino ;D

     

    salvatò

  22. Staccare la spina? Mi trovo fondamentalmente in accordo con l’amico Moscarda … poter scegliere di vivere o morire in dignità dovrebbe rientrare tra le prerogative dell’Uomo

     

    Avvocangelo Fab

  23. Piergiorgo Welby è morto

    http://ilrestodelcarlino.quotidiano.net/art/2006/12/21/5453166

    L’APPELLO CHE WELBY AVEVA FATTO
    AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

    http://www.lucacoscioni.it/node/1776

     

    VitaMos INFO&LINKS

  24. DI EUTANASIA
    AVEVAMO GIA’ PARLATO
    IN OCCASIONE DELL’USCITA DEL MERAVIGLIOSO FILM
    MILLION DOLLAR BABY
    E DEL CASO
    TERRY SCHIAVO!

    SE QUALCUNO è INTERESSATO
    QUESTO è IL LINK A QUEL POST

    http://vitangelomoscarda.blog.tiscali.it/pk1898394/

     

    VitaMos

  25. SE VOLETE POTETE ANCHE COMMENTARE SUL VECCHIO POST O SU BLOG-TISCALI AL LINK QUI SOPRA…

     

    vitangelo moscarda

  26. Direi che i tuoi ritorni suscitano sempre un gran chiacchericcio e un rumore di rotelline che girano….
    Comunque a me piacciono molto queste parole del post, nonostante vi veda solo il grigio / nero….
    a,si, ho cambiato il post.

     

    grisù

  27. MPF!

     

    paola

  28. _______/ .- ,’__________`. -.______
    _______ ` /`__________’ ‘/______
    ________`-/___’a___a`___-’________
    _________|____,’(_)`.____|_________
    ____________ (._|_.)_____/_________
    _____________`.__,’___/__________
    __________.-`._______,’-.__________
    ________,’__,’___`-’____`.__`._______
    _______/___/_________________
    _____,’____/__AUGURI _______`.___
    ___,’_____|___DI BUON____|_____`._
    __|_____,’|____NATALE____|`._____|
    ___`.__,’_.-__MANU LU’____/-.___`.__,’_
    _________/_`._________,’_________
    __.”"-._,’______`._:_,’_______`._,-”"._
    _/_,-._`_______)___(________’_,-.__
    (_(___`._____,’_____`.______,’___)_)
    ________,’________`.____/___

     

    Sara

  29. Buon Natale.

     

    merit_merit

  30. Trascorso bene il Natale? Spero vivamente di sì. Buon proseguimento di bagordi e buone feste. Ti auguro un 2007 sereno…da attraversare con pace interiore e il sorriso necessario…Ogni giorno un gradino…La nostra vita una scala infinita…Esattamente come il nostro destino… Sale, scende, non si sa dove porti o cosa comporti. Faticoso, difficile, ma invitante… ed obbligatoriamente a senso unico…Tanti, tanti baciotti al gusto nutella, Jenny

     

    jennynutella

  31. io guardo quei granellini di sabbia scorrere, ne ascolto il fruscio, sento che mi sfiorano delicati e crudeli…

    ciao

     

    bluantho